Scadenze e imposte

Proroga dei pagamenti delle tasse comunali:

Al fine di creare liquidità per le famiglie e le imprese è rinviato il pagamento delle seguenti tasse a livello comunale:

Proroga dei versamenti delle imposte comunali e dei canoni comunali dal 1 gennaio fino al 15 dicembre 2021:

  • Imposta municipale immobiliare
  • Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e canone per pubbliche affissioni
  • Canone patrimoniale di concessione per l’occupazione nei mercatiImposta di soggiorno in ville, appartamenti e alloggi in genere

La sospensione vale anche per i pagamenti rateali, concordati con i Comuni in relazione a questi tributi e canoni comunali per i quali il termine di pagamento ricade nel summenzionato periodo. I versamenti sospesi devono essere effettuati, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un'unica soluzione entro il 16 dicembre 2021. Non si procede al rimborso di quanto già versato. In ogni caso è possibile effettuare i versamenti prima della nuova scadenza.

Non sono, invece, sospesi ai sensi il pagamento del Canone patrimoniale dovuto per le occupazioni permanenti del territorio comunale, con cavi e condutture, da chiunque effettuate per la fornitura di servizi di pubblica utilità, quali la distribuzione ed erogazione di energia elettrica, gas, acqua, calore, di servizi di telecomunicazione e radiotelevisivi e di altri servizi a rete, e la relativa comunicazione (tariffa a utente per fornitori di servizi pubblici).


Proroga dei pagamenti delle tariffe comunali dal primo gennaio fino al 30 giugno 2021:

  • tariffa per la gestione dei rifiuti urbani
  • tariffa per la fornitura di acqua potabile
  • tariffa per i servizi di fognatura e depurazione acque reflue

La sospensione vale anche per i pagamenti rateali, concordati con i Comuni in relazione alle tariffe comunali per i quali il termine di pagamento ricade nel summenzionato periodo. I versamenti sospesi devono essere effettuati, senza applicazione di penali eventualmente previste ed interessi, in un'unica soluzione entro il 1° luglio 2021. Non si procede al rimborso di quanto già versato. In ogni caso è possibile effettuare i versamenti prima della nuova scadenza.


Non sono dovuti i seguenti importi, per tutta la durata di sospensione del servizio a causa dell'emergenza COVID-19:

Compartecipazioni tariffarie per i servizi di assistenza alla prima infanzia, rette delle scuole dell’infanzia e contributi per il servizio di mensa scolastica.

Validità delle abilitazioni di guida:

Nella seguente tabella trovi le proroghe automatiche sul territorio italiano con la validità delle abilitazioni di guida e di altri documenti richiesti per il loro rilascio/rinnovo d'identità.

Tutti i dettagli sono contenuti in questo documento:


Semplificazione della presentazione di documenti:

Per tutto il periodo dello stato di emergenza Covid-19 dichiarato dal Consiglio dei Ministri (attualmente fino al 31 gennaio 2021), chi non è in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) può inviare documenti, istanze e domande all'unità amministrativa competente (ufficio, ripartizione, ecc.) anche tramite posta elettronica semplice. All’e-mail deve essere allegata una copia di un documento d'identità.

La competente unità amministrativa provvederà a inviare al mittente, con sollecitudine, una conferma di ricezione, indicando data e numero di protocollo d’ingresso. Non è pertanto necessario presentarsi di persona in ufficio.

Tutti i dettagli sono contenuti in questo documento: